Digressione

Big Eyes

Tim Burton, ti ho amato dal primo momento che ti ho visto al cinema, e ancora di più quando una sera d’estate, vestita come un personaggio di Nightmare before Christmas, ti ho incontrato a Dean street a Londra e ho pronunciato ad alta voce il tuo nome. Ti sei fermato e mi hai sorriso togliendoti gli occhiali da sole viola, e hai trascorso ben 5 minuti del tuo tempo davanti al mio sguardo ebete che ha recepito poco più della metà di quello che hai detto. Beh, dopo quella sera hai realizzato un film peggio dell’altro, dunque ti chiedo pubblicamente scusa per averti strappato via l’ispirazione. Piango lacrime amare dai miei Big Eyes.

Annunci