Liebster Award 2015

  • Premessa: Il Liebster Award 2015

    Che emozione, sono stata nominata per il prestigioso Liebster Award, un’iniziativa proposta per far conoscere i blog più strafichi del web che però, per varie congiunzioni astrali sfavorevoli,  insieme alle dure leggi del SEO,  hanno meno di 200 follower. Sfigati, state forse pensando? In verità vi dico: io prevedo che nel 2016 almeno uno dei nominati avrà un contratto milionario.

 Se questo non dovesse bastare per invogliarvi a leggere, vi rivelo che in realtà questo passaparola di blog si basa sul semplice e conosciutissimo principio della cosiddetta “Catena di S. Antonio”. Dunque, se bloccate la catena e non condividete i post con almeno 7 amici, vi toccheranno 7 anni di sana e meritata Sfiga. Vi conviene rischiare? A me no, dunque continuo di buon grado questa interessante iniziativa e ringrazio, prima di tutto, Aurora, del blog The World According To Me per avermi nominato. In fondo all’articolo, poi, trovate le indicazioni per continuare quest’opera di proselitismo a favore di blog meritevoli. Ovviamente le regole le ho spudoratamente copiate dal post di Aurora, che ringrazio doppiamente.

  • L’ intervista

Dunque, ecco le domande che Aurora ha scritto per me:

  • La prima cosa che fai quando sei solo in casa

Mi travesto da Rockstar e improvviso una performance da Oscar per i soprammobili della mia libreria, fedelissimi fans  che vi presento qui, nella foto:

image1-2

  • Tre cose che odi di te
  1. Il fatto che Moccia mi abbia rubato l’idea del bestseller “Tre Metri Sopra il Cielo”;
  2. Non riuscire a svegliarmi presto la mattina;
  3. I fianchi.
  • Tre cose che odi degli altri
  1. L’indifferenza condita di razzismo (atteggiamento che, per quanto mi riguarda, adotto solo nei confronti dei cosiddetti “Sorcini”).
  2. Mangiare cibo spazzatura (caratteristica che apprezzo solo nel mio amico Jonny, che innalza la pratica a simbolo di creatività assoluta e forma d’arte).
  3. L’ignoranza (ne trovate svariati esempi nella sezione del mio blog “Cervelli in fuga”).
  • Il tuo libro preferito

L’Insostenibile Leggerezza dell’Essere, di Milan Kundera.

  • Il tuo sogno nel cassetto

Farmi intervistare da Gigi Marzullo  e terminare l’intervista con la leggendaria frase: “fatti una domanda e datti una risposta”.

  • Perchè hai aperto un blog?

Non lo so, mi hanno convinto i miei amici.

  • Cosa vorresti fare da grande?

Da Grande? Non lo so, ho ancora così tanto tempo davanti!

  • Cosa fai da grande?

Sono felicemente disoccupata.

  • Ami il silenzio o più il rumore?

Amo il silenzio rumoroso.

  • Leggi i miei post, ogni tanto?

Certo, altrimenti non avrei mai capito come funzionava questo Liebster Award!

Non vi tedierò oltre scrivendo 11 cose su di me, dato che sono fermamente convinta che siano più interessanti le vite degli altri che racconto nel mio blog. Sperando che il contravvenire a questa regola non mi riversi sul groppone 7 anni di sfiga. Rischierò.

Le Nominations

Nomino per questo Liebster Award 2015:

Diario di una viaggiatrice Low Cost

Italiani Pocket- Come sopravvivere a Parigi

Niente Panico

Iris e Periplo

A Place for My Head

WWayne

Il Quaderno di Lalu

Ecco le mie domande per voi:

  1. Qual è Il tuo sogno ricorrente (mentre dormi o mentre sei sveglio)?
  2. Il viaggio che non hai mai fatto e che avresti sempre voluto fare.
  3. Il libro più brutto che hai letto nella tua vita.
  4. Il libro che avresti voluto scrivere tu.
  5. Film e attore preferito.
  6. La citazione che ti rappresenta di più.
  7. Fatti una domanda e datti una risposta.

Le Regole

Le regole per partecipare sono semplicissime e le potete trovarle qua.

Aurora in Dublin le ha riassunte per voi in 5 punti:

  1. Ringraziare il blog che ti ha nominato e assegnato il premio

  2. Rispondere alle domande richieste dal blogger che ti ha nominato/a

  3. Scrivere 11 cose che parlano di te

  4. Nominare 5-11 blog con meno di 200 follower

  5. Formulare una nuova lista di domande per il/la blogger che nominerai

Buona lettura e buona scrittura a tutti!

Annunci